Google
 
 

 

 

Skype test per contattare Artinvest2000 senza costi.

Non hai Skype: scaricalo qui: download

 

 

Dal 35000 al 2500 a.C. | Dal 2500 al 500 a.C. | Dal 500 al 1° sec. a.C. | Dal II° Sec al 500 d.C. | Dal 500 al 1000 | Dal 1000 al 1400 | Dal 1400 al 1600 | Dal 1600 al 1980

 

TAVOLE CRONOLOGICHE: dal 1000 al 1400

d.C. EUROPA VICINO ORIENTE ASIA AMERICA
1000

 

 

 

1100

 

 

 

ARTE ROMANICA

Francia XI secolo-metà XII secolo; Italia, Spagna, Inghilterra, Germania XI secolo - primi decenni XIII secolo.

Architettura: rinascita della città, cinte murarie, fortificazioni a scopo difensivo, palazzi pubblici fortificati, case-torri.

Chiese-cattedrali nella piazza al centro della vita cittadina: imponenti masse murarie di salde proporzioni e volumi compatti ma articolati ritmicamente, a pianta basilicale, con transetto e uso dell'arco a tutto sesto e delle grandi volte. Abbazie, con chiese e altri edifici per la vita monastica; chiese-pellegrinaggio.

Scultura: rinascita della scultura architettonica e monumentale in pietra (decorazione di capitelli, architravi, pilastri, portali ecc.) con illustrazione di temi del Vecchio e Nuovo Testamento sulle facciate e figurazioni fantastiche e grottesche nelle parti decorative. Fusione del bronzo per porte a formelle. Intaglio dell'avorio (Spagna, Germania e Inghilterra).

Pittura: mancanza di uno stile unitario. Maggior sviluppo in Francia, Catalogna, Lombardia e Tiralo, soprattutto di cicli murari ad affresco e vetrate di significato simbolico. In Italia: ancora grandi episodi di cultura bizantineggiante (mosaici di S. Marco a Venezia e di Monreale) e paleocristiana. Grande sviluppo della miniatura colta e raffinata in Inghilterra e nei Paesi tedeschi; arte dello smalto cloisonné (scuola renana a Colonia e scuola mosana a Liegi).

Arte del tessuto e ricamo in Francia, Germania e Inghilterra (arazzo di Bayeux).

 

 

 

ARTE GOTICA

(dalla fine del XII secolo alla fine del XV secolo) in Francia, Spagna, Inghilterra ed Europa centro-settentrionale.

Architettura: continua a mantenere un valore preminente fra le manifestazioni artistiche, con la cattedrale che è il vero e proprio simbolo della civiltà gotica. Ricerca dell'equilibrio dinamico e del verticalismo. Arco a sesto acuto, volta ad ogiva, più agile e scattante, il cui peso è scaricato sui pilastri dai costoloni e dagli archi rampanti esterni e non sulla massa muraria, dove invece si aprono finestre e vetrate. Nelle città nuovi edifici civili, palazzi, mercati e logge, castelli-residenze ed edifici monastici (più semplici come struttura e decorazione).

Scultura: vivo naturalismo e nuova attenzione all'uomo. Grande importanza della decorazione scultorea per guglie, pinnacoli, portali ecc. Soggetti della fede visti in modo didascalico, aspetti della vita come i mesi e il lavoro dell'uomo, realizzati in forme allungate e rigide. Statue-colonne, poi maggior umanizzazione. Monumenti sepolcrali e pulpiti.

Pittura: trionfo della vetrata (secoli XII-XIII); ritorno dell'affresco (secolo XIV) (Italia: Giotto 1267-1337) anche con pitture profane per i castelli e i palazzi municipali; pittura su tavola (pale d'altare e opere di devozione); grande sviluppo della miniatura.

 

 

 

 

 

 

 

 

Gotico internazionale 1370-1450 circa.

Gotico tardo diffuso in tutto il mondo occidentale, con comunanze stilistiche, pur nelle variazio­ni locali: gusto del fantastico, evocazione del mondo favoloso delle corti europee della fine del Trecento, isolate in una società nella quale il mondo borghese stava sopravanzando quello feudale. Detto anche gotico cortese o fiorito per i temi principali che erano riferiti alla vita di corte, dame e cavalieri, episodi di caccia e giochi di società.

Maggiori centri di diffusione: corte papale di Avignone, corte dei duchi di Berry a Bourges, corte di Parigi, corte dei duchi di Borgogna a Digione, corte di Carlo IV a Praga, corte dei Visconti a Milano.

Arte islamica

Area siro-egiziana, dinastie autonome rispetto all'indebolito califfato abbaside.

 

Dinastia dei Tulunidi, Egitto (IX-X secolo), arte di ispirazione abbaside (Moschea di Ibn-Tulub').

 

Dinastia dei Fatimiti, Egitto, Siria e Sicilia (X-XII secolo). Austerità formale di tipo omayyade (Moschea di Al-Azhar al Cairo), monumenti funerari, cinta muraria del Cairo, soffitto della cappella Palatina di Palermo.

 

Dinastia dei Selgiuchidi

Anatolia e Iran (XI-XII secolo). Costruzioni militari e religiose, moschee-madrase (accademie teologiche), caravanserragli, edilizia funeraria a torre e a cupola, decorazione con il mattone in faccia-vista, uso della pietra, ricerche costruttive sulla cupola.

 

Arte bizantina

Stile moresco (metà XI-XV secolo), in Nordafrica e Spagna. Dopo la reconquista cristiana della Spagna lo stile moresco musulmano si perpetua in quello mudéjar. Periodo degli imperatori Paleologi (1261-1453).

Architettura: influenza bizantina nella regione balcanica e poi in Romania e regioni russe con caratteri decisamente autonomi.

 

Arte Islamica

Dinastia dei Timuridi o Turcomanni, Iran e Mesopotamia (XIV-XV secolo), centro principale Samarcanda.

 

Architettura: edifici monumentali, grandi cupole, ceramica invetriata a disegni floreali e geometrici multicolori per la decorazione architettonica.

 

Dinastia dei Mamelucchi, Egitto (XIII-XVI secolo). Decorazione ar­chitettonica ricca di aggettature esterne e intagli lignei interni. Ceramica a smalto, damaschinatura.

Cina

Dinastia Sung (960-1279). Pittura di paesaggio, illustrazioni buddhistiche, pittura dei letterati, pittura dell'Accademia imperiale. Pagode in muratura decorate con mattonelle policrome smaltate. Arti della costruzione codificate in manuali di architettura e di carpenteria.

 

India

Periodo medievale (X-XIII secolo). Grandi templi, con santuari e torri ricoperte di ricca decorazione scultorea.

 

Giappone

Periodo Kamakura (1185-1333). La religione zen e la casta militare influenzano i moduli artistici. Templi zen (karayo) e architettura dei samurai. Sviluppo delle narrazioni pittoriche emakimono e del ritratto con acuta indagine psicologica. In scultura aggressivo realismo dei ritratti e delle immagini di divinità.

 

India

Periodo indo-islamico (XII-XIV secolo). Nelle regioni dell'Indo e del Gange predominio culturale islamico. Nelle altre regioni vivace reazione indigena, ritorno alle tradizioni artistiche precedenti e valorizzazione dell'arte popolare.

 

Cina

Dinastia Yuan (1280-1368). Pittura di paesaggio di tipo Sung, pitture di stili precedenti come 'fiori e uccelli' e pittura a inchiostro su bambù (caccia, cavalli, guerrieri). Porcellana bianca e blu, grazie all'importazione del cobalto tramite gli Arabi.

 

Giappone

Periodo Muromachi (1333-1573). Decadenza della scultura che si rifa a moduli stilistici del passato. Maschere per il teatro nồ.

Pittura: influenza cinese e tendenza al decorativismo. Dal XV secolo pittura monocroma a inchiostro praticata nei monasteri zen (suibokuga).

 

Ande centrali

Periodo post-classico (1000-1532).

Regno del Gran Chimù sulla costa settentrionale del Perù: costruzioni in adope e tapia, cementate, intonacate di fango; ceramica nera e levigata, oreficeria, tessitura, arte piumaria per la corte.

 

Civiltà degli Inca , nella zona di Cuzco in Perù, che conquistano territori vastissimi. Architettura: in adobe e in pietra, caratteristiche aperture trapezoidali, edifici monumentali co­struiti con grandi blocchi di pietra rettangolari e poligonali per le mura e i bastioni (Machu Picchu).

Arti applicate: ceramica lucida e policroma; oreficeria in oro e argento, uso del bronzo, tessitura e glittica.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

AFRICA

Rhodesia (VIII-XV secolo); rovine megalitiche di Zimbabwe; a oriente del Ciad architetture di Gebel Uri.

 

Civiltà Ife, attuale Nigeria (XI-XV secolo): arte di corte con produ­zione di teste di bronzo a grandezza naturale, maschere, gruppi di figure di bronzo e di terracotta di stile raffinato e classico.

 

Regno del Benin (XII-XVII secolo): rappresenta uno dei maggiori vertici dell'arte africana; campanelle di bronzo, teste-ritratto, statue equestri, placche di bronzo, raffinata lavorazione dell'avorio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1200

 

 

 

 

 

 

 

 

1300

 

 

 

 

 

1400

Dal 35000 al 2500 a.C. | Dal 2500 al 500 a.C. | Dal 500 al 1° sec. a.C. | Dal II° Sec al 500 d.C. | Dal 500 al 1000 | Dal 1000 al 1400 | Dal 1400 al 1600 | Dal 1600 al 1980

 

  Storia dell'Arte

 

  Home  |  Introduzione  |  Storia dell'Arte  |  Tavole cronologiche  |  Artisti  |  Eventi  |  Nudo nell'Arte   |  Impressionismo  |   Immagini per Desktop  |  Movimenti artistici

 Home  |  Introduction  |  Art's history  |  Chronological tables  |  Present day Artist's  |  Artists of the past  |  Astrology in the Art   Naked in the Art's   |   Impressionism  |  Desktop

 

Copyright © 1999-2008 Artinvest2000 - P. IVA 09099550015 - Tutti i diritti riservati.