Google
 
 

 

Skype test per contattare Artinvest2000 senza costi.

Non hai Skype: scaricalo qui: download

 

 

Artinvest2000: Gauguin Paul (Parigi 1848 - Hiva Oa 1903) "Gruppo di maiali"1888, Olio su tela, 74 x 93 cm. Los Angeles County Museum of Art.

Bernard Emile "Ponte di ferro a Asnières" 1887, Olio su tela, 45.9 x 54.2 cm. Grace Rainey Rogers Fundation.

Artinvest2000. Denis Maurice (25 Novembre 1870, Granville - 13 Novembre 1943, Saint-Germain-en-Laye) "Annunciation" 1912.

 

MOVIMENTI ARTISTI DA:   A - D E - M N - Z

Versione testuale

 

HOME PAGE
INTRODUZIONE
TAVOLE CRONOLOGICHE
STORIA DELL'ARTE
MOVIMENTI ARTISTICI
ARTISTI (ALFABETICO)
IMPRESSIONISMO
NUDO NELL'ARTE
SFONDI PER DESKTOP
ARTINVEST2000 ENGLISH
TORINO OLIMPICA
ARTE E ASTROLOGIA
SEGNALAZIONE MOSTRA
EVENTI
SERVIZIO METEO
ARTISTI SEGNALATI
COME FARSI SEGNALARE
NEWS
CONDIZIONI DI VENDITA
FORUM
OROLOGIO MONDIALE
CONTATTACI

Laval Charles  (Parigi 1862 -  Il Cairo 1894) "Paesaggio della Martinica" 1887, olio su tela, 92 x 71 cm.

Ernest de Chamaillard (1862-1931) "Le Ruisseau" Veduta della Bretagna. Musée des beaux-arts, Rennes.

Artinvest2000: Gauguin Paul (Parigi 1848 - Hiva Oa 1903) "Natura morta con tre cuccioli" 1888, Olio su tela, 88 x 62.5 cm. Museo di Arte moderna, New York.

 

 

 

SINTETISMO



Come il termine vuole etimologicamente significare, Sintetismo vuol dire sintesi di tutti gli elementi essenziali costitutivi della rappresentazione pittorica, in contrapposizione al lirismo della pittura "dal vero" di stampo "Impressionista" estremamente descrittiva ed emotiva: ne deriva una pittura astratta e "Simbolista" senza preoccupazioni di somiglianza con la realtà, non scevra da intenti decorativi, ma sostanzialmente depurata dagli eccessi linguistici sia dell'ottocento che del pointillisme che dell'Impressionismo che del nascente "Espressionismo" una pittura che proprio per il suo contenuto innovativo verrà rifiutata dalla critica e dal pubblico.
Fondatore di questo orientamento (non si tratta infatti di una vera e propria corrente) è Paul Guaguin (1848 - 1903), che, influenzato anche dalla lettura di Baudelaire, ne elabora le caratteristiche fondamentali durante i suoi soggiorni in Bretagna, a Pont-Aven, dapprima nel 1886 e poi due anni dopo, reduce da un viaggio in Martinica, radunando attorno a sè un gruppo di pittori che verranno definiti appunto come la scuola di Pont-Aven, Emile Bernard, che ebbe con lui stretti rapporti professionali ed umani, Maurice Denis, Charles Laval, Ernest Ponthier de Chamaillard.
Modello di rigore e di spoglia compostezza, le stampe giapponesi che in quel periodo (siamo nell'ultimo decennio dell' '800) arrivano per la prima volta alla conoscenza dell'occidente, e l'arte primitivista, di essenziale semplicità. Il primitivismo, come si vedrà nel seguito della sua vita, è per Guaguin un modo di vedere e concepire la realtà, è la sintesi non solo pittorica, ma esistenziale della sua visione del mondo, che lo porterà a fuggire dalla civiltà compiendo, dal 1887 in poi, numerosi viaggi nelle isole della Polinesia, dove morirà dopo una travagliata vicenda umana, inseguendo un ideale di vita esistente più nella sua mente che nella realtà, della Polinesia o di qualunque altro posto del mondo.
I modi espressivi dei "Sintetisti" da cui deriveranno significative analogie i "Simbolisti" ed i "Nabis" si concretizzano in una pittura di precisa definizione lineare, dalle campiture cromatiche piatte, uniformi e ben definite, in gamme tonali molto accese e contrastanti che influenzano in maniera decisiva il movimento "Fauve" secondo un metodo di stesura del colore a compartimenti definito dal critico Édouard Dujardin "cloisonnè" per la sua analogia con gli antichi smalti giapponesi e con le vetrate gotiche: ne risultano forme e figure rigorosamente bidimensionali, stante anche il rifiuto delle regole prospettiche, ieratiche e nitide entro pesanti contorni neri, di grande potere evocativo e simbolico per la loro estraneità ad ogni imposizione "Naturalistica".
L'intenzione del Sintetismo è quella di superare i limiti della percezione visiva, in polemica con gli "Impressionisti" che copiano la realtà visibile, in nome della priorità della mente e del pensiero astratto, per una rappresentazione di sintesi che si avvale di forme semplificate ma profondamente significative di una realtà oltre le apparenze, intensamente spirituale.

 

Si annoverano tra i principali esponenti del sintetismo:

Paul Guaguin (1848 - 1903)
Bernard Emile (Lille, 28 Aprile 1868 - 16 Aprile 1941)
Denis Maurice (25 Novembre 1870, Granville - 13 Novembre 1943, Saint-Germain-en-Laye)
Laval Charles (Parigi 1862 - Il Cairo 1894)
Ernest Ponthier de Chamaillard (1862-1931)

 

A - D E - M N - Z

Versione testuale

 

 

Artinvest2000 Il Portale internazionale delle Arti Copyright 1999-2007© E' severamente vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questo Portale senza la preventiva autorizzazione. Qualunque illecito verrà perseguito a norma di Legge. Utilizzare la risoluzione 1024x768