Google
 
 

 

Skype test per contattare Artinvest2000 senza costi.

Non hai Skype: scaricalo qui: download

 

 

Giovanni da Fiesole, al secolo Guido di Pietro Trosini (Vicchio del Mugello, 1395 circa - Roma, 1455) detto Beato Angelico. È venerato come beato dalla Chiesa cattolica. Il frate domenicano, cerca di saldare i nuovi principi rinascimentali, come la costruzione prospettica e l'attenzione alla figura umana, con i vecchi valori medievali, quali la funzione didattica dell'arte e il valore mistico della luce. "Cristo incoronato di spine" tempera e oro Su tavola. cm 55 x 39, Parrocchia di S. Maria del Soccorso.

Giovanni da Fiesole, al secolo Guido di Pietro Trosini (Vicchio del Mugello, 1395 circa - Roma, 1455) detto Beato Angelico. È venerato come beato dalla Chiesa cattolica. Il frate domenicano, cerca di saldare i nuovi principi rinascimentali, come la costruzione prospettica e l'attenzione alla figura umana, con i vecchi valori medievali, quali la funzione didattica dell'arte e il valore mistico della luce. "San Nicola dona i denari alle tre fanciulle".

Fra Filippo di Tommaso Lippi (Firenze 1406 - Spoleto 1469) "Annunciazione in presenza di San Giuliano"

 

 

MOVIMENTI ARTISTI DA:   A - D E - M N - Z

Versione testuale

 

HOME PAGE
INTRODUZIONE
TAVOLE CRONOLOGICHE
STORIA DELL'ARTE
MOVIMENTI ARTISTICI
ARTISTI (ALFABETICO)
IMPRESSIONISMO
NUDO NELL'ARTE
SFONDI PER DESKTOP
ARTINVEST2000 ENGLISH
TORINO OLIMPICA
ARTE E ASTROLOGIA
SEGNALAZIONE MOSTRA
EVENTI
SERVIZIO METEO
ARTISTI SEGNALATI
COME FARSI SEGNALARE
NEWS
CONDIZIONI DI VENDITA
FORUM
OROLOGIO MONDIALE
CONTATTACI

 

Fra Filippo di Tommaso Lippi (Firenze 1406 - Spoleto 1469) "Storie di Giovanni Battista, Imposizione del nome" Prato, Cattedrale di S. Stefano, cappella maggiore, metà sec. XV.

Pietro di Cristoforo Vannucci, noto come Il Perugino o come Pietro Perugino (Città della Pieve 1450 circa – Fontignano 1523). "Madonna e Santi"

Pietro di Cristoforo Vannucci, noto come Il Perugino o come Pietro Perugino (Città della Pieve 1450 circa – Fontignano 1523). "Cristo consegna le chiavi a San Pietro"

Antonio del Pollaiolo o Antonio Benci (Firenze 17 gennaio 1429? - Roma, 4 febbraio 1498) fu discepolo di Domenico Veneziano, ma subì una forte influenza artistica da Donatello e da Andrea del Castagno. "Ercole e l'idra"

 

 

 

RINASCIMENTO



Il Rinascimento è un periodo artistico e culturale della storia d'Europa, collocabile tra la fine del medioevo e l'inizio dell'età moderna, convenzionalmente fissato tra la metà del XV e la metà del XVI secolo. Tale periodo vide l'affermarsi di un nuovo ideale di vita e il rifiorire degli studi umanistici e delle belle arti.
Il rinnovamento culturale e scientifico iniziò nel XV secolo in Italia, dove uno dei centri principali fu Firenze, per poi diffondersi in tutta Europa. Nella scienza, teologia, letteratura nell'arte, il Rinascimento iniziò con la riscoperta di testi greci e latini conservati nell'Impero Bizantino e nei principali monasteri europei, che incoraggiò tutta una serie di nuovi studi ed invenzioni nel secolo successivo.
Alcuni storici pongono la data della fine del Rinascimento al 6 maggio 1527, quando le truppe spagnole e tedesche saccheggiarono Roma, mentre nella storia della musica la conclusione si situerebbe più avanti, tra il 1600 ed il 1620.

Nel Medioevo l'uomo viveva nel timore di Dio, dominato dall'onnipotenza della Chiesa. L'arte in generale mostrava cieli e santi, e aveva scarsi rapporti con quello che accadeva sulla terra. Dal quattordicesimo secolo, l'uomo cominciò invece a comprendere la propria importanza e il proprio ruolo nel mondo. Questa rinascita, o Rinascimento, si riflette nell'arte: le figure diventano più vitali, lo spazio più reale e si comincia a narrare la storia cristiana dal punto di vista dell'uomo. Con il passare dei decenni, i pittori riuscirono a ricreare il mondo su tavole, affreschi e pale d'altare con crescente facilità. A partire dalle opere di Giotto e Masaccio, il Rinascimento culminò nelle monumentali creazioni di Leonardo, Raffaello e Michelangelo. Generalmente associato all'Italia, il Rinascimento si sviluppò indipendentemente anche al di là delle Alpi, in Germania e nelle Fiandre. Ma se gli artisti rinascimentali italiani studiavano la prospettiva e la rappresentazione dello spazio, i pittori fiamminghi e tedeschi erano più interessati a una minuziosa rappresentazione del mondo esterno
Principali esponenti del movimento sono:

Primo Rinascimento:
Beato Angelico
Botticelli
Donatello
Ghiberti
Ghirlandaio
Giotto
Filippo Lippi
Mantegna
Masaccio
Perugino
Piero della Francesca
Pollaiolo
Signorelli
Verrocchio

Tardo Rinascimento:
Andrea del Sarto
Fra' Bartolomeo
Leonardo
Michelangelo
Raffaello
Tiziano

Rinascimento transalpino:
Altdorfer
Dürer
Elsheimer
Grünewald
Mabuse
Massys
Van De Weyden
 

 

 

A - D E - M N - Z

Versione testuale

 

Artinvest2000 Il Portale internazionale delle Arti Copyright 1999-2007© E' severamente vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questo Portale senza la preventiva autorizzazione. Qualunque illecito verrà perseguito a norma di Legge. Utilizzare la risoluzione 1024x768