Piero Lassandro 1945 - 2002

 

Origini

 Piero Lassandro è nato a Torino nel 1945. Ha iniziato a dipingere nel 1949 appena acquisita la consapevolezza che una matita poteva modificare essenzialmente e permanentemente la struttura di un foglio di carta. Ma i primi "quadri" sono del 1992 ancora intrisi di reminiscenze grafiche e fotografiche, dalle quali è comunque impensabile qualsiasi forma di distacco anche temporaneo. Muore in un tragico incidente nel mese di Ottobre del 2002.

 Il suo pensiero artistico

 L'A non segue alcuna moda, né ne viene in seguito. L'unica corrente è quella che corre lungo le linee del pensiero. Nelle sue opere si riscontrano spesso differenze tematiche tecniche ed espressive anche molto grandi. Ma, a leggere con attenzione, non è difficile individuare il medesimo tenace filo conduttore, capace di guidare fuori da qualsiasi possibile labirinto in tema di discontinuità . 

La sua tecnica

 Le tecniche usate sono tutte, le preferenze su di esse affidate al momento ispirativo, qualche volta a fortunate casualità. Un quadro sente l'olio, l'altro l'ecoline, un'altro ancora il carboncino, le matite colorate, i pastelli a cera, il metallo.

 

"Omaggio a Borges" 1996

"Al di quà del fiume" 1996

"Gineceo"

 

Correnti pittoriche

 Una sensazione viene sottolineata dall'astrattismo più esasperato, l'altro dalla geometria più rigorosa, una terza dalla forza dalla forza bidimensionale della spatola. Quando anche questa forza non è più sufficiente l'A passa alla scultura, capace di allargare tridimensionalmente la forbice visuale. In una ipotetica intervista, si definirà sicuramente uno scrittore. In effetti  ha imparato a scrivere probabilmente prima ancora di apprendere a parlare. Poi, ancora con i calzoni corti, ha capito che non tutto si poteva scrivere e che non tutti avevano voglia di leggere . 

 

Altri interessi

 Si è quindi orientato verso la grafica, la fotografia, la cinematografia, la scultura, la pittura, verso qualsiasi forma di comunicazione visiva che servisse dapprima a fermare un'idea, poi ad esternarla. Ad oggi, le sue escursioni in questi mondi paralleli sono quotidiane, quale responsabile creativo  di un'agenzia di pubblicità e marketing. 

Passioni

 In vena masochistica legge e rilegge i libri dei grandi autori e ad ogni riga immagina un quadro, per ogni riga ipotizza una scena, divaga su una scultura, sfarfalla in ipotesi multiple. Vive e lavora a Torino.

 

Per visualizzare l'immagine è necessario il Plug-in di Flash.

 

 

Home  |  Introduzione |  Artisti  contemporanei  |  Artisti del passato  |  Artisti segnalati  |  Eventi  |  Storia dell'Arte  |   Impressionismo  |   Desktop

Home  |  Introduction  |  Present day Artist's  |  Artists of the past  |  Marked Artist's  |  Astrology in the Art   International exhibition   |   Impressionism  |  Desktop

 

 

Artinvest2000 Il Portale internazionale delle Arti Copyright 1999 - 2007© E' severamente vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questo Portale senza la preventiva autorizzazione. Qualunque illecito verrà perseguito a norma di Legge. Si consiglia la risoluzione 1024x768