Google
 
 

 

Skype test per contattare Artinvest2000 senza costi.

Non hai Skype: scaricalo qui: download

Giovan Francesco Gonzaga (1921 - 2007)

 

 

 Giovan Francesco Gonzaga (1921 - 2007)

Giovan Francesco Gonzaga, nasce a Milano nel 1921, muore a Milano il 2 Ottobre 2007.

 

 

La formazione

 Sin da bambino si dedicò al disegno e già alle elementari  che fece in collegio, i suoi disegni venivano esposti nei corridoi dell'Istituto. Suo padre Luigi rappresentante di una casa automobilistica, non lo incoraggiò mai, anzi ne voleva fare un avvocato. Dopo le medie lo iscrisse al Ginnasio, ma frequentava anche il Castello Sforzesco ove si sbizzarriva a ricopiare studi e disegni di Leonardo e Michelangelo. Dopo aver conseguito la licenza liceale venne richiamato nel Reggimento Savoia cavalleria e mandato prima in Francia, poi in Russia, e qui prese parte alla storica carica di Isbuscensky, un piccolo centro della immensa Russia reso noto per l'eroica battaglia ivi sostenuta dalle nostre truppe.

 

Gonzaga pittore

 Naturalmente non tralasciò mai di disegnare, ed ogni occasione era buona  per tenersi in esercizio: scene di battaglia, profili di superiori, ritratti di commilitoni e tutto ciò che serviva per ingannare il tempo a creare uno scopo di vita. Certo questo periodo contribuì definitivamente all' idea di darsi alla pittura, e finita la guerra Gonzaga fece il pittore e debuttò alla Galleria Carini di Milano nel 1947 con una personale che vide vendere tutte le opere.

 

I primi importanti riconoscimenti

 Un anno prima invece aveva vinto il Premio Milano alla Galleria Ranzini con l'opera "Le rovine della Cà Granda" presentato da Quattrini. Nel 1950 e nel 1952 allestì una personale alla Galleria Molteni di Molteni. Nel 1962 personale alla Galleria Gussoni di Milano e Premio Acquisto alla Cassa di Risparmio di Milano per l'opera "L'olocausto". 

 

 

Giovan Francesco Gonzaga: "La Chiesa della salute sotto la neve".

Giovan Francesco Gonzaga (1921 - 2007) "Il Capitano dei Corazzieri Austria a cavallo".

Giovan Francesco Gonzaga (1921 - 2007) "Funghi e castagne in un paesaggio mediterraneo"

Giovan Francesco Gonzaga (1921 - 2007) "Venezia, la Giudecca".

 

 

ll pubblico

 Nel 1963 sempre alla Gussoni espone 36 opere, e nello stesso anno in occasione della Mostra di Resistenza a S. Donato Milanese i suoi quadri ottengono il maggior numero di preferenza dal pubblico.

 

La Spagna

 Dopo aver esposto nel 1955 alla Galleria Guglielmi intraprende alcuni viaggi. Il più importante dei quali in Spagna, per il riflesso che avrà sulla sua tematica e sui colori della sua successiva attività.

 

Gonzaga e la guerra

 Nel 1964 in occasione della prima del film "Italiani brava gente" sulla guerra di Russia, Gonzaga tiene una mostra delle sue opere sulla Campagna di Russia, fu il primo artista che tocca un argomento del genere. Continuò frattanto la serie di mostre alla Galleria Gussoni che si ripeteranno nel 1965 e 1966. Nel 1967 esposizione al Grand Hotel des Thermes di Salsomaggiore, seguita a Milano da una personale alla Galleria S. Ambrogio. Con il 1968 cominciano le personali nelle principali città d'Italia.

 

 Tecniche e soggetti

 I soggetti solitamente raffigurati sono cavalli, nature morte e ritratti; le tecniche principali ad olio, matite acquerello e tempera.

 

 

 

 

  Home  |  Introduzione  |  Storia dell'Arte  |  Tavole cronologiche  |  Artisti  |  Eventi  |  Nudo nell'Arte   |  Impressionismo  |   Immagini per Desktop  |  Movimenti artistici

 Home  |  Introduction  |  Art's history  |  Chronological tables  |  Present day Artist's  |  Artists of the past  |  Astrology in the Art   Naked in the Art's   |   Impressionism  |  Desktop

 

 

Artinvest2000 Il Portale internazionale delle Arti Copyright 1999-2007© E' severamente vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questo Portale senza la preventiva autorizzazione. Qualunque illecito verrà perseguito a norma di Legge. Utilizzare la risoluzione 1024x768