Google
 
 

 

 

Skype test per contattare Artinvest2000 senza costi.

Non hai Skype: scaricalo qui: download

Home Artisti Tavole cronologiche Nudo nell'Arte Movimenti artistici Eventi English Storia dell'Arte Musei nel Mondo Pubblica annunci qui

Basquiat Jean-Michel (New York 1960-88)

Basquiat Jean-Michel "Senza titolo" (Cinese, arancio) 1981, tecnica mista su tela, Collezione privata.  Basquiat Jean-Michel "Autoritratto" 1982, tecnica mista su tela, collezione privata.  Basquiat Jean-Michel "Eroica 1" 1988, tecnica mista su carta applicata su tela, collezione privata.  Basquiat Jean-Michel "Terra" 1984, acrilico su tela, 167.6x152.4 cm. Collezione privata.  Basquiat Jean-Michel "Luna di Cadillac" 1981, acrilico e matita su tela, 161.9x172.1 cm. Collezione privata.  Basquiat Jean-Michel "Senza titolo" 1980-81, acrilico, olio a rullo, vernice a spruzzo su tela, 121.9x121.9 cm. Robert Miller Gallery, New York. 

 Basquiat Jean-Michel "Battesimo" 1982, acrilico, olio su rullo e collage di carta su tela, 233.7x233.7 cm. Collezione di Mr. and Mrs. John Martin Shea.  Basquiat Jean-Michel "Senza titolo" 1981, acrilico, olio su rullo, matita e collage di carta su tela, 123.2x157.5 cm. Collezione famiglia Schorr. Basquiat Jean-Michel "Uomo rosso" 1981, acrilico, olio e vernice spray su tela, 204.5x210.8 cm.  Basquiat Jean-Michel "Tenore" 1985, acrilico, olio e collage di carta su tela, 100x114 cm. Collezione privata.

 

Basquiat Jean-Michel (Brooklyn, 22 dicembre 1960 – New York, 12 agosto 1988) pittore statunitense. È stato protagonista, con K. Haring, del graffitismo statunitense (graffiti art) e figura leggendaria, consacrata dal film di J. Schnabel (1996), della cultura underground newyorkese degli anni Ottanta. Nato da padre haitiano e madre portoricana, ha esordito a New York con una serie di graffiti su muro siglati SAMO (Same Old Shit). Dai primi anni Ottanta ha abbandonato l'uso di supporti variegati - per lo più materiali di scarto - per passare all'intervento su tela, sollecitato sia dall'esposizione delle sue opere in gallerie d'arte sia dalla collaborazione con A. Warhol e F. Clemente (dal 1984). L'assemblaggio ironico di simboli della cultura di massa, pittogrammi grotteschi, immagini infantili e primordiali nella loro essenzialità, riferimenti alla mitologia del jazz (Senza titolo, 1982, collezione privata) unito all'immediatezza iconoclasta del gesto pittorico e a una sintassi frammentaria e discontinua, produce un singolare intreccio tra moderna cultura artistica americana e citazioni dell'immaginario multietnico, sofisticatezza e primitivismo.

 

Basquiat Jean-Michel "Hollywood africana" 1983, acrilico e olio su tela, 213.4x213.4 cm. Whitney Museum of American Art. New York. USA.    Basquiat Jean-Michel "Libertà" 1982-83, acrilico, olio su rullo, matita, grafite, matite colortae e carboncino su carta, 57.2x76.2 cm. Collezione di Thomas Ammann.     Basquiat Jean-Michel "Testa" 1982, acrilico e olio su rullo con legno esposto, supporti e cordicelle, 169.5x152.4.    Basquiat Jean-Michel "Flessibile" 1984, acrilico e olio su legno, 125x190.5 cm.    Basquiat Jean-Michel "Madre" acrilico e olio su tela, 182.9x213.4 cm.    Basquiat Jean-Michel "Mr. Greedy" 1986 acrilico e olio su tela, 120x99.9 cm.

  Home  |  Introduzione  |  Storia dell'Arte  |  Tavole cronologiche  |  Artisti  |  Eventi  |  Nudo nell'Arte   |  Impressionismo  |   Immagini per Desktop  |  Movimenti artistici  |  Musei nel Mondo

 Home  |  Introduction  |  Art's history  |  Chronological tables  |  Present day Artist's  |  Artists of the past  |  Astrology in the Art   Naked in the Art's   |   Impressionism  |  Desktop